Prendimi per mano

Prendimi per mano

Cammineremo.
Cammineremo soltanto.
Sarà piacevole camminare insieme.
Senza pensare di arrivare da qualche parte.
Cammina in pace. Cammina nella gioia.
Il nostro è un cammino di pace.
Poi impariamo
che non c’è un cammino di pace;
camminare è la pace;
non c’è un cammino di gioia;
camminare è la gioia.
Noi camminiamo per noi stessi.
Noi camminiamo per ognuno
sempre mano nella mano.
Cammina e tocca la pace di ogni istante.
Cammina e tocca la gioia di ogni istante.
Ogni passo è una fresca brezza.
Ogni passo fa sbocciare un fiore sotto i nostri piedi.
Bacia la terra con i tuoi piedi.
Imprimi sulla terra il tuo amore e la tua gioia.
La terra sarà al sicuro
se c’è sicurezza in noi.

Thich Nhat Hanh



Annunci

Hai mai provato a guardare il cielo ?

 

CieloHai mai provato

A guardare il cielo

A stenderti su un prato

accarezzare un fiore

a seguire con lo sguardo

cime, foglie, aurore

che spuntano di nuovo tra l’azzurro e il sole.

Hai mai provato

A guardare il mare

Come tu fossi un pescatore,

silenzioso sulla riva,

A seguire con lo sguardo

una scia che traccia rosso l’orizzonte

Scoprire che unisce l’oriente e l’occidente.

Hai mai provato

a scegliere una via

come tu fossi un viaggiatore,

lasciarti trasportare dall’istinto

andare in giro per il mondo

tra mari, monti, pianure, deserti

imbrigliare muto o guidare un sentimento.

Hai mai provato

A costruire un sogno

Come tu fossi un costruttore,

soltanto con l’aiuto del tuo cuore,

Senza avere per le mani una città

Un progetto, un permesso, una licenza,

grattacieli e grandi i spazi di speranza.

Hai mai provato

A guardare il cielo,

a lasciarti guidare da una stella

a far della tua vita un sogno

lasciare ogni cosa che si avveri

come nella favola più bella.

ARNOLDO FOA’

Ti sento

sullamore
Non posso fermare le mie lacrime,
sono acqua del mio dolore.
Le tue mani leggere toccano il mio cuore,
pieno di speranza d’amore.
I nostri corpi si guardano
e tutto intorno e’ fermo.
Non ci sono parole,
tutto rimane muto.
Oltre i tuoi occhi la porta si chiude.
È il tuo giardino,
pieno di fiori e di profumi,
ma anche di spine.
Rimani immobile a guardare
pezzi di vita lontani.

Paola Pucci