Liberare le emozioni

uid_11833a83b68.580.0

Diventa sempre più difficile oggi liberare le nostre emozioni,  far vedere a noi stessi e agli altri chi siamo veramente e che cosa proviamo.

Molto spesso la paura di essere giudicati prende il sopravvento, nascondersi diventa il comportamento piu’ facile da prendere.

Essere autentici ci aiuta a vivere in modo congruente nel corpo e nella mente.

Ci permette di creare attorno a noi  rapporti sani e profondi con gli altri.

Controllare le nostre emozioni ci porta a rimanere perennemente attivati e in allerta, aumentando così i nostri livelli di stress.

 

 

 

Annunci

Il pianto l’emozione liberatoria

chi-piange-e-mentalmente-piu-forte-5-motivi-che-spiegano-perche_oggetto_editoriale_850x600

Un cambiamento profondo e significativo può avvenire solo arrendendosi al corpo e rivivendo emotivamente il passato. Il primo passo in questo processo è l’esperienza del pianto. Piangere significa accettare la realtà del presente e del passato. Quando ci abbandoniamo al pianto, sentiamo o percepiamo la nostra tristezza e ci rendiamo conto di quanto siamo stati feriti e quanto duramente siamo stati danneggiati.
 A.Lowen
Arrendersi al corpo (p. 47 )