Sciogliere i conflitti interiori con la Bioenergetica

La nostra qualità della vita ha a che fare con i nostri conflitti interiori.

Se c’ è un conflitto il nostro star bene viene meno, decade, se lo risolviamo  viviamo meglio.

Attraverso il corpo riusciamo a capire chi siamo. Per questo è importante comprendere che NOI SIAMO UN CORPO –  NON – NOI ABBIAMO UN CORPO, in quanto esso non è un oggetto. Questo è quello che ci fa credere la nostra società che sempre più oggi da importanza all’immagine: non dovremmo  emozionarci, non dovremmo essere con qualche chilo in più, non dovremmo vestirci come vogliamo ma seguendo la moda ecc….

I media ci costringono  a fare e a  comportarci in un certo modo per poter essere dei veri  e propri consumatori. Questo è solo la nostra immagine superficiale, il vestito che dobbiamo indossare, il bel vestito che non ci permette di vedere quel’è la nostra vera natura.

Diventa difficile così conoscere e riconoscere noi stessi, per entrare e sentire veramente chi siamo attraverso il corpo stesso.

I nostri conflitti interiori strutturati all’interno di esso, sono le nostre catene, visibili attraverso la postura, i tessuti, la respirazione, lo sguardo. Se siamo tormentati e pieni di pensioni, preoccupazioni, pensieri negativi, scappiamo dal presente. Ma questo serve a poco, è solo un non vedere momentaneo per poi ripiombare nel malessere, nel senso di colpa, nella rabbia, nella tristezza, nella paura.

La classe di esercizi,  è un’ occasione, uno strumento potente che ci aiuta a sciogliere le tensioni del corpo liberando così le nostri emozioni che si sono bloccate a seguito di vecchi traumi infantili o da stress temporanei. A volte, praticando,  può accadere  che incontriamo il dolore, la solitudine, l’abbandono, in quanto ci accorgiamo di non essere liberi.

A poco a poco  gli esercizi ci aiutano a sciogliere  i nostri blocchi riattivando le parti del corpo, con energia e vitalità.

Molte persone non hanno la percezione del proprio respiro (E’ superficiale? E’ profondo?) delle proprie gambe, della schiena, dell’addome, dei genitali.

Ri-attivantoci recupereremo  la sensibilità del nostro corpo,  riusciremo a far  emergere un sentire di  chi siamo veramente aprendoci alla consapevolezza, all’espressione e padronanza di noi, per far ritorno alla vita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...