Assenza

l'addio

Eri nel vento forte e leggero che soffiava di notte, che sibilava di giorno.

Eri nelle foglie degli alberi, ruvide e morbide, quasi vellutate.

Eri nei fiori d’estate dal profumo forte, inebriante come un buon vino maturo.

Eri nelle strade rotte di sassi, di terra fresca, di asfalto liscio.

Eri nel cielo a striscie sereno.

negli occhi della gente,

 nel respiro della notte,

nelle mie mani,

nel mio corpo ,

nel mio sorriso.

Non ti sento.

Ho acceso una luce ma non ti vedo.

Sei andato lontano, dove i miei occhi non possono vedere.

Ho allungato una mano ma non ci sei.

Ora lo sento.

Paola Pucci

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...